Numero episodi: ???

Trama Shingetsutan Tsukihime: n bambino di nome Shiki si risveglia in un letto di ospedale dove è stato ricoverato dopo che una macchina lo aveva investito, tutti gli oggetti e le persone che gli si presentano davanti sono pieni di crepe. Inizialmente pensa di avere delle illusioni, non si sente per nulla bene, poi prova a toccare una delle crepe del letto e capisce che sono reali, vede un coltellino abbandonato sul tavolino vicino a delle mele e utilizzandolo distrugge il letto seguendo le tracce delle crepe con la sua lama. Un giorno si sveglia dopo un incubo e nota che anche sul suo corpo sono apparse altre crepe, scappa dall’ospedale e corre a perdifiato fino a che non si trova in uno spazio aperto, si lascia cadere sull’erba e osserva il cielo che al contrario di tutte le cose che lo circondano è rimasto quello di sempre. In quel luogo incontra una donna dall’aria gentile, una maga probabilmente, che quando sente della sua vista speciale gli regala un paio di occhiali. Quando il ragazzino li indossa il mondo gli riappare com’era prima dell’incidente, senza neanche una crepa, “lei…”, dirà una volta cresciuto, “…è stata l’unica persona a insegnarmi qualcosa d’importante”.
La storia riprende 10 anni dopo, con Shiki adolescente, in seguito alla morte di suo padre gli arriva in eredità un coltellino racchiuso in una scatoletta nera. Shiki porta ancora gli occhiali per non vedere le crepe, ogni tanto gli capita di sentirsi male, tutti attribuiscono ciò ad una comune anemia. Mentre torna a casa ripensando alle parole della donna che gli aveva donato gli occhiali, che gli aveva detto che doveva imparare a convivere con quella sua vista speciale perché gli occhiali potevano solo nascondere le crepe ma non cancellarle, incrocia una ragazza. Im provvisamente si sente male, una voce gli rimbomba in testa “seguila, prendila!”, lui la insegue, si toglie gli occhiali, sfodera il coltellino e la fa a pezzi. Quando riprende il controllo di sè si ritrova di fronte il corpo squartato della ragazza, si rende conto di ciò che ha fatto, si sente male e perde i sensi. Shiki si risveglia in un letto e scopre di trovarsi nella casata Thono dove rivede sua sorella dopo diversi anni, difatti erano stati cresciuti separatamente, lui viveva da dei parenti. Si convince che quello che aveva vissuto fosse stato solo un incubo anche perché quando controlla il coltellino non ha nemmeno una macchiolina di sangue. Mentre torna alla casa dei parenti però gli si para davanti la ragazza che aveva assassinato viva e vegeta che gli si avvicina sorridendogli e salutandolo. La ragazza gli chiede se si ricorda che il giorno prima l’aveva fatta in pezzi con un coltellino, ha uno sguardo veramente furibondo, Shiki si ritrova a scappare a perdifiato lasciando indietro la cartella. Qualche giorno dopo mentre torna da scuola le riappare la ragazza con la cartella in mano e porgendogliela gli dice di non procurargli guai. Shiki decide di parlarle e così si appartano in un viottolo isolato. La donna è un vampiro e gli dice che visto che l’ha indebolita tremendamente facendola in pezzi ora deve aiutarla a combattere contro un altro vampiro. Ma chi è questa donna? E perché è inseguita da un altro vampiro? Cosa succederà a Shiki?