Numero episodi: ???

Trama Curiosando nei Cortili del Cuore: Mikako Koda (Melissa nell’adattamento italiano) è una ragazza di 16 anni che frequenta l’istituto d’arte e design Yazawa. Il suo sogno è quello di poter diventare, un giorno, una famosa stilista e di vedere indossati i suoi abiti in ogni parte del mondo. Accanto a lei c’è il suo miglior amico Tsutomu Yamaguchi (TJ) che conosce fin da piccola: i due abitano nello stesso condominio, esattamente uno di fronte all’altra. Tsutomu ha la stessa età di Mikako e frequenta anche lui la scuola d’arte; è iscritto al corso di design perché adora costruire strane sculture con tutto quello che gli capita a tiro, specialmente UFO. La sua cameretta è invasa dalle sue opere che, a detta di Mikako non sono propriamente belle da vedersi.
Mikako ha due carissime amiche, Lisa (Janet) e P-Chan (Patty). La prima ha uno stile decisamente dark-punk, adora cucire ed i bambini, il suo sogno è infatti di diventare stilista per i più piccolini. P-Chan è invece l’opposto di Lisa: adora le bambole ed i pelouche, si veste di pizzi e merletti sembrando lei stessa una bambolina.
Gli amici di Tsutomu sono Yusuke (Steven) e Jiro (Jim), anche loro studenti dello stesso anno nella stessa scuola. Yusuke si occupa di pittura, è bravo a dipingere ma la sua massima aspirazione non gli è molto chiara all’inizio della serie, mentre Jiro è un appassionato di computer, è iscritto ad un corso di informatica e vorrebbe un giorno diventare programmatore. Infine c’è Mariko (Melany) soprannominata “corpo da favola”, iscritta al corso di arredatrice di interni. La ragazza ha un fratellino, Shintaro (Samuel), iscritto anch’egli allo Yazawa, al corso di scultura. Si unisce a tutti loro la bella e dolcissima Ayumi (Annika), iscritta al corso di pittura e design, che si innamorerà perdutamente di Yusuke.
Mikako, nelle prime battute della storia, appare come una ragazza capricciosa e frivola. Innamoratissima del suo lavoro eccelle negli studi con il soprannome di “fanatica dei pomeriggi”, in quanto le capita spesso, dopo la scuola, di femarsi a finire il lavoro o di continuarlo a casa a ritmi serratissimi. È innamorata di Tsutomu ma non trova il coraggio di dichiararsi. D’altro canto non è semplice distinguere il sentimento di amicizia che li lega fin da piccoli da un qualcosa di più profondo. Mikako, oltretutto, ha modi di fare e di pensare molto infantili e nel corso della vicenda avrà modo di crescere, affrontando dure prove. Tsutomu da parte sua ricambia i sentimenti della ragazza, anche se non vuole dichiararsi apertamente, sia per la paura di un suo rifiuto e sia perché vorrebbe vedere più chiaro dentro di se.
I ragazzi decidondo di formare il club dell’Akindo, un gruppetto che ogni domenica può vendere le proprie cose al pubblico. Mentre il lavoro dei ragazzi procede e si sviluppa, le loro vicende sentimentali diventano più intricate e complesse….