Numero episodi: ???

Trama Due come noi: Il titolo originale è Kyou Kara Ore Wa!! che tradotto letteralmente starebbe a significare: “Da Oggi, un Nuovo Io!!”, frase pronunciata dal protagonista all’inizio del primo episodio, nel corso del prologo. Una serie decisamente atipica e assolutamente godibile per l’anno in cui è uscita (1992).
La storia comincia con il protagonista, Takashi Mitsuhashi, che si è appena trasferito in una nuova città e ha intenzione di cominciare una vera e propria nuova vita. Decide allora di farsi tingere i capelli di biondo (in Giappone i capelli biondi sono sempre associati ai poco di buono, visto che non esistono giapponesi biondo naturale) per potersi far subito notare nella sua nuova scuola. Davanti al barbiere però incontra un altro ragazzo che ha avuto la sua stessa pensata (solo che lui i capelli non se li tinge, ma se li fa pettinare stile porcospino), Shinji Ito. Guarda caso i due finiscono anche nella stessa classe e all’inizio non vanno molto d’accordo, ma dovranno vedersela presto con i teppisti più anziani del liceo che tenteranno inutilmente di far abbassare loro la cresta. Da allora i due diventeranno amici, se così si possono definire vista l’estrema bastardaggine di Mitsuhashi, e dovranno vedersela praticamente in ogni puntata con teppisti e mafiosi sempre diversi e tanto cattivi quanto idioti. Tutta la trama è sempre contornata da divertentissime gag, che soprattutto nelle ultime puntate si scatenano letteralmente togliendo spazio alle risse e lasciandolo invece alla vera demenzialità.
Quanto ai personaggi secondari il primo da citare è il grande Katsutoshi Imai, tanto grosso quanto cretino. E’ il ragazzo più sfortunato della faccia della terra e odia a morte Mitsuhashi sia perché lo fa sempre finire nei guai (anche se Imai ci finisce benissimo anche da solo) e sia perché l’amore della sua vita, Riko, è innamorata proprio del biondino.
Poi c’è appunto Riko, erede della palestra di arti marziali Akasaka. Una ragazzina tutto pepe che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e che è cotta di Mitsuhashi. Si innamorò di lui quando fu salvata dal biondino mentre stava per essere aggredita da un teppista.
E poi c’è Kyoko, capo di un liceo femminile, ma ciononostante dolcissima e buona come il pane. Si innamora di Ito dopo che quest’ultimo si fa picchiare senza reagire per salvarla, e da allora i due faranno coppia fissa.