Numero episodi: ???

Trama He-Man : Prodotta dalla Filmation fra il 1983 e il 1985, consta di 65 episodi per la prima stagione e altrettanti per la seconda. Nel cartone si racconta di come He-Man, insieme ai suoi amici (i “dominatori dell’universo”) difendano Eternia ed i segreti del castello di Grayskull dalle forze demoniache di Skeletor. Tutti gli episodi sono autoconclusivi e ben pochi sono collegati fra di loro a livello di trama, anche se tra i personaggi secondari ve ne sono alcuni ricorrenti (come per esempio i parenti di Orko). Lo stile di disegno è “muscoloso” ma nell’insieme realistico, e le animazioni sono a base di rotoscopio, con molte animazioni di repertorio riutilizzate in più occasioni. Alla fine di ogni puntata c’è una morale: He-Man, o anche un altro dei personaggi “buoni”, commenta la puntata come un attore a sipario chiuso, traendone insegnamenti morali o pratici rivolti ai più piccoli (caratteristica questa presente anche in altri prodotti della Filmation) .
Prodotta anch’essa dalla Filmation, è uno spin-off composto di 65 episodi per la prima stagione (1985) e di 28 per la seconda (1986). Associata ad action figure più simili alle bambole, questa serie animata si rivolge più ad un pubblico femminile, e perciò cambiano, se pur di poco, storie e situazioni. Ambientata sul pianeta Etheria, la protagonista qui è Adora, gemella di Adam e capace di trasformarsi in She-Ra con la Spada della Protezione (“Sword of Protection”), intenta a guidare la ribellione contro il tiranno Hordak. Nonostante non sia più il protagonista, He-Man appare in diversi episodi per aiutare la sorella, e viceversa, come nel mediometraggio: “Speciale Natale”, dove Adora si reca ad Eternia per passare le feste. Anche in questa serie molti episodi sono autoconclusivi, con la differenza che viene narrato l’inizio della storia, dove Adam si impegna nella ricerca della sorella scomparsa; i primi cinque episodi vennero successivamente ri-editati realizzando un film: “Il Segreto della Spada” (The secret of the sword). Animazione, character design e stile del disegno sono molto simili alla serie precedente.
Questa serie è stata prodotta dalla Mattel nel 1990 e sviluppata dalla Dic Enterprise (e non dalla Filmation che nel frattempo era fallita) per lanciare l’inedita serie di giocattoli. Consta complessivamente di 65 episodi. Questa serie è un seguito di quella classica del 1983, ambientato però in un lontano futuro, nel pianeta Primus, governato dal saggio Sebrian; trama e stile sono chiaramente ispirati a Guerre Stellari[senza fonte]. In questa serie Skeletor conquistava Grayskull insieme alle due metà della Spada del Potere (come la Spada vista nei primi fumetti), ed He-Man lo contrastava con una spada per metà mistica e per metà tecnologica, frutto degli sforzi congiunti di Man-at-Arms e Sorceress. Qui He-Man graficamente non è più rappresentato muscoloso e possente come al solito, divenendo leggermente più slanciato. Si ritrovano poi alcuni vecchi personaggi pesantemente rivisti: particolarmente criticata la revisione di Skeletor, questa volta con un “teschio espressivo” e addirittura con occhi (anziché avere orbite vuote). Una maggiore vena drammatica sostituisce quell’ironia che vedeva nei grandi cattivi dei grandi impiastri: in questa serie Skeletor, supportato dai Mutanti, riesce in diverse occasioni a mettere in serio pericolo il pianeta Primus. Questa serie fu realizzata per lanciare i giocattoli corrispondenti, ma non riscosse il successo sperato.
Prodotta dalla Mike Young Productions e scritta da Dean Stefan, questa serie non riprende l’idea originale del 1990. La Mattel decise invece di ricominciare la storia dall’inizio, sicché il rifacimento dei personaggi ha risentito di questa lavorazione in due tempi. Diversamente dalle precedenti, e in linea con la tendenza attuale, questa serie ha sì degli episodi autoconclusivi, ma unitamente ad una trama generale che si sviluppa pian piano. Lo stile dei vari personaggi è ammodernato, ma il tutto rimane piuttosto fedele all’originale, compreso l’epilogo moralistico caratteristico della Filmation. Composta di 26 episodi per la prima stagione e di 13 per la seconda, si è fermata con la risoluzione del primo nodo narrativo, a causa delle scarse vendite dei giocattoli e degli ascolti molto bassi.