Numero episodi: ???

Trama Mimì: I fatti narrati avvengono all’inizio degli anni 70[1]. Mimì Ayuhara (in originale Kozue Ayuhara) è una studentessa di ginnasio che si appassiona alla pallavolo, sport che l’aveva aiutata a guarire da piccola da alcuni problemi di salute. Dopo essere entrata nella squadra della sua scuola, il Fujimi, riesce a imporsi grazie alle sue straordinarie capacità e viene scelta come capitano. Assieme alla sua amica Midori porterà per due volte la sua squadra in finale nel torneo nazionale scolastico.
Poi, sempre assieme a Midori, viene scelta per far parte della squadra nazionale juniores, con cui disputa un campionato mondiale negli Stati Uniti, nel quale il Giappone si piazza al secondo posto dietro all’Unione Sovietica.
Tornata in patria, Mimì riprende a giocare con la squadra del Fujimi, questa volta al Liceo, riuscendo a vincere il campionato nazionale per due volte consecutive.
Scelta quindi per far parte, seppur giovanissima, della nazionale maggiore, Mimì si reca in Bulgaria per disputare il campionato mondiale, nel quale il Giappone, dopo una finale che lo vede nuovamente opposto all’Unione Sovietica, risulterà questa volta vincitore, e Mimì, finalmente, viene proclamata la miglior giocatrice (l’Attack Number 1, appunto).
La serie si conclude con Mimì che già guarda alle Olimpiadi di Monaco di Baviera del 1972.